Turismo culturale: mix perfetto tra mare, montagna e musei

Venti giorni l’anno gratis nei musei, nei siti archeologici statali, nei parchi e giardini monumentali. Tra le novità dell’ultimo decreto del Mibact anche l’istituzione della ‘Settimana dei Museia cadenza annuale e un ticket da 2 euro per i ragazzi e le ragazze dai 18 ai 25 anni, che intendono visitare un luogo della Cultura.

Il decreto, che entra in vigore a partire dal 28 febbraio, introduce anche 8 giornate ticket free, scelte dai direttori dei musei autonomi e dei poli museali regionali, in relazione alle specificità territoriali di ciascun sito. Mentre sono 6 le giornate ad ingresso gratuito durante la ‘#SettimanaDeiMusei, dal martedì alla domenica in tutti musei statali italiani. La settimana è in programma quest’anno dal 5 al 10 marzo.

E’ partita anche sui canali social e sulle reti Rai la campagna #IoVadoAlMuseo. Lo spot è stato realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma per la regia di Paolo Santamaria. Il MIBACT ha attivato anche il sito iovadoalmuseo.it e gli hashtag #IoVadoAlMuseo e #SettimanaDeiMusei.

L’obiettivo della campagna ‘Io Vado al Museo’ è soprattutto quello di avvicinare i cittadini, ed in particolare i giovani, al grandissimo patrimonio culturale italiano. Non solo. Pensiamo, infatti, alla straordinaria opportunità di abbinare le nostre vacanze al mare o in montagna con la famiglia alla possibilità di visitare contemporaneamente decine di musei sparsi per il nostro stivale. Ecco i numeri dei musei statali inseriti nella campagna #IoVadoAlMuseo, regione per regione: Abruzzo: 18 siti; Basilicata: 18 siti; Calabria: 20 siti; Campania: 64 siti; Emilia Romagna: 29 siti; Friuli-Venezia Giulia: 4 siti; Lazio: 89 siti; Liguria: 13 siti; Lombardia: 15 siti; Marche: 10 siti; Molise: 11 siti; Piemonte: 17 siti; Puglia: 14 siti; Sardegna: 13 siti; Toscana: 59 siti; Umbria: 13 siti; Veneto: 16 siti.

Tags:, , , , , ,