La famosa palla di fuoco, inghiottita dal vulcano di Stromboli

Il dipinto di “Madre Natura” più bello della Sicilia, il tramonto di Stromboli, il quale al calar del sole riesce ad emozionare gli animi più pretenziosi con i suoi colori così intensi, che lasciano trapelare sfumature infinte di arancio e rosso, che con un po’ di immaginazione sembreranno dipinte dalle imponenti eruzioni di lava del vulcano.

Sullo sfondo color fuoco, il sole sembra essere inghiottito, creando un fenomeno ottico inverosimile, ogni anno, immortalato da migliaia di turisti provenienti dalle più svariate città del mondo.

Quasi impossibile descriverne la bellezza!

È un panorama strabiliante di solo per pochi minuti, visibile in poche località siciliane e calabresi!

Per chi sta pensando ad un viaggio dell’ultimo minuto, dalla Costa degli Dei, da Pizzo Calabro a Zambrone, dalla famosa Tropea e da alcuni piccoli borghi volti verso il Tirreno, sarà possibile partecipare a questo spettacolo naturale indimenticabile!

Non sorprende la notizia della candidatura al Patrimonio dell’Umanità Unesco, sostenuta da un comitato di giovani calabresi, il Calabria Network Mediterraneo, che dichiara la totale idoneità del tramonto di Stromboli al regolamento Unesco. I requisiti pretesi sono: unicità, universalità e insostituibilità; inoltre sembra che lo spettacolo del “sole ingoiato dal vulcano” rispecchi anche il VII Criterio della Convenzione sul patrimonio dell’Umanità del 1972, che prevedere il riconoscimento di: “fenomeni naturali o atmosfere di una bellezza naturale e di una importanza estetica eccezionale”.

È importante sottolineare il riconoscimento già in corso delle Isole Eolie come Patrimonio Unesco nel 2000, in quanto riserva della biosfera!

Un’opportunità destinata a diventare realtà! Non lasciarti sfuggire questo magico spettacolo della natura!

Le nostre destinazioni

Tags:, ,