11 0

La “città fantasma” nei dintorni di Matera

“Ci sono luoghi che esistono… ma in realtà non esistono”

Vacanze in Basilicata?

Il primo pensiero arrivati in Hotel non potranno che essere i meravigliosi Sassi di Matera, ma davvero la Basilicata si ferma qui?

A soli 50 km potrete ammirare uno dei paesi più famosi al mondo, set di diversi film internazionali, Craco!

Craco è conosciuto come “la città fantasma della Basilicata”, un luogo incantevole quanto spettrale che tra case che si attorcigliano attorno alla torre normanna e ripide scalinata, regala emozioni “da brivido” ad ogni passo.

Quel piccolo ma caratteristico paese, ha perso il suo alito di vita dal 1963 a causa di una frana, che mise in pericolo le case e i paesani, i quali furono costretti a trasferirsi a Craco Peschiera.

Da allora Craco è rimasto intatto, come se il tempo si fosse fermato in quell’istante di tristezza, quando ben 2000 abitanti l’abbandonarono!

Attraversando la città vi sembrerà di essere in un film di fantascienza, vi basterà chiudere gli occhi per immaginare le risate e i passi di quella gente che ancor oggi non ha dimenticato le sue origini!

La città è formata da stradine in pietra sorrette da case abbandonate, alcune decadenti con le ringhiere arrugginite.

Nella Piazza centrale potrete intravedere il vecchio cinema, la pasticceria e il mirabile campanile della chiesa Madre.

Del borgo resta uno scenario di bellezza unico nel suo genere, che da decenni viene scelto per diversi film come: “Il Vangelo secondo Matteo” di Pier Paolo Pasolini, “La Passione” di Mel Gibson, “Cristo si è fermato ad Eboli” di Francesco Rosi, “King David” di Bruce Beresford e più recentemente “Agente 007 – Quantum of Solace” di Marc Forster.

Dopo anni di oblio, l’amministrazione assieme ad una cooperativa sta cercando di riportare alla luce questa immensa fonte di cultura e bellezza della Basilicata, permettendo l’accesso ai turisti provenienti da tutto il mondo per mezzo di:

  • guida specializzata
  • firma sulla liberatoria
  • elmetto protettivo
  • Craco-Card (acquistabile con pochi)

In assenza della guida potrete ammirare la città fantasma solo dal recinto. Non spaventatevi il piccolo borgo fantasma è un mix di emozioni indescrivibili, caratterizzato da un sentiero accessibile sia a grandi che piccini.

L’unico impedimento per persone diversamente abili potrebbero essere le stradine o le strade accidentate, comunque percorribili per mezzo di carrozzina.

Durante l’itinerario conoscerete:

  • causa del cedimento
  • vecchia cittadina
  • Torre Normanna
  • Chiesa Madre
  • Cinta muraria medievale
  • Edifici Nobiliari
  • Monastero di San Pietro
  • Mec, museo emozionale di Craco
  • Reliquie di San Vincenzo Martire

Il vostro soggiorno in Basilicata vi darà l’opportunità di ammirare paesaggi meravigliosi, ma molto contrastanti tra loro.

Non smettere di sognare, se sei a caccia di cultura!

Le nostre destinazioni

Post Discussion

Be the first to comment “La “città fantasma” nei dintorni di Matera”