Egitto – Non solo piramidi!

La proposta di oggi è Assuan, una città situata a sud dell’Egitto, affacciata sulla riva est del Nilo.

Come in passato questa cittadina egiziana è considerata un punto di riferimento economico e turistico.

Sono 3 le meraviglie di questa località! Quali? Scopriamolo!

Iniziamo dalla prima, forse quella più accattivante da molti punti di vista, il Tempio di Philae, conosciuto anche come il Tempio di Iside.tempio di iside

Perché così interessante, vi starete chiedendo?! Questa antica struttura si trova sull’isola Agilkia e di fatti per raggiungerle dovrete usufruire di piccole imbarcazioni che in circa 10 minuti vi porteranno a destinazione.

In passato il suddetto tempio sorgeva sull’alto di un’isola anonima, questo perché?

In Egitto dopo la costruzione della diga di Assuan nel 1902, tantissimi monumenti ed edifici rischiarono di essere dimenticati a causa dell’innalzamento del livello delle acque del Nilo. L’amore per l’arte e per la cultura negli anni 60, spinse l’UNESCO a rendersi partecipe per spostare molte delle opere a rischio tra cui per l’appunto il Tempio di Iside.

Il giro sui taxi d’acqua non sarà poi così male, grazie al panorama mozzafiato attorno l’intera isola!

Arrivati al tempio, vi sentirete piccolissimi! Lo scenario è di sicuro limitato rispetto ad altri templi egizi, ma la meraviglia di cui dispone è unica. Si presenta con un colonnato di 32 colonne, di cui il primo pilone è decorato con giganteschi bassorilievi e 2 statue di leoni in granito a cui di fianco un tempo erano presenti 2 obelischi di grandi dimensioni, di cui oggi restano solo i basamenti.

Pensate che uno degli obelischi è stato portato in Inghilterra come mezzo per decifrare alcuni geroglifici!

La seconda tappa è la Cava di granito, dove potrete osservare da vicino un’enorme obelisco incompleto, probabilmente risalente all’epoca del Faraone Tuhmosis III.

La causa della sua incompletezza è sicuramente dovuta alle spropositate dimensioni richieste dalla regina Hatstepsut, che portarono durante la fase di lavorazione alla crepatura del manufatto e di conseguenza alla sua inutilizzazione.

E come ultima tappa del tour Assuan, vi proponiamo di vedere la Grande Diga, realizzata nel 1970, la quale permise di inondare 10 mila kmq di deserto, rendendolo coltivabile e fecondo, grazie all’utilizzo di 12 generatori elettrici che aumentarono la produzione più della metà, garantendo energia elettrica in quasi tutto l’Egitto!

Grande Diga? Le sue dimensioni sono pari a 980 a 40 metri di altezza, 3600 metri di lunghezza e ben 111 di altezza!

Un vero mostro, che si può visitare!

E non dimenticare , che durante la sua creazione fu realizzato anche il lago artificiale Nasser.

Tags:, ,